“Sono impegnato con tutte le mie energie in questa esperienza per rilanciare l’idea di Europa contro chi vorrebbe ridurre l’Italia ad un piccolo Paese isolato dal contesto internazionale"

“Più della metà del nostro export, ben 250 miliardi di euro è diretta verso i Paesi dell’Unione. Ogni scellerata ipotesi che ponga in discussione la nostra scelta europeista metterebbe in ginocchio la nostra economia e provocherebbe il tracollo delle nostre industrie. Il mio impegno è di rendere più semplice l’accesso ai Fondi Europei e di evitare che essi vadano dispersi, come purtroppo sta accadendo attualmente con i Fondi di Coesione, impegnati, ad un anno dalla scadenza, solo per il 2% delle reali disponibilità”

“Oggi  abbiamo un motivo in più per determinare la mobilitazione di tanti cittadini: è la difesa del Mezzogiorno dai continui scippi che sta attuando il governo giallo-verde. Il Decreto Crescita, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale due giorni fa, sottrae ulteriori ingenti risorse europee al Mezzogiorno: scriverò oggi stesso al Presidente Berlusconi affinché l’intero gruppo parlamentare di Forza Italia sventi questa ennesima rapina ai danni del Sud”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"